La rateazione degli importi iscritti a ruolo

Equitalia, il giorno 01.07.08, ha confermato che l’esonero dalla garanzia riguarda tutte le istanze di rateazione ancora pendenti alla data del 25.06.08 (si ritiene che siano quelle per le quali non si sia ricevuto un provvedimento di formale accettazione); diversamente, per i procedimenti già avviati la garanzia resta attiva e non può essere revocata.

Con tale precisazione, pertanto, si è anche provveduto ad un aggiornamento della modulistica da utilizzare per le richieste.Inoltre, lo scorso 24 luglio, una nuova Direttiva interna di Equitalia, ha fornito ulteriori precisazioni che riguardano i soggetti abilitati alla redazione delle relazioni accompagnatorie alle istanze.

Infatti, nel caso di rateazione richiesta da ditte individuali o società di persone in regime contabile ordinario, la relazione accompagnatoria dell’istanza:

Ü    per importi sino a 15.000 euro, deve essere sottoscritta dal titolare o da uno dei soci;

Ü    per importi oltre i 15.000 euro, deve essere sottoscritta da professionisti appartenenti alle categorie degli avvocati e dottori commercialisti ed esperti contabili che siano anche iscritti al registro dei revisori contabili (queste categorie erano già menzionate in precedenza), ovvero dai consulenti del lavoro e dai revisori contabili iscritti al registro istituito presso il Ministero di Grazia e Giustizia (queste ultime due categorie sono state aggiunte con l’ultima direttiva).

Ricordiamo, infine, che è stato precisato in modo formale che, in caso di pagamento effettuato con mezzo diverso dal contante, l’adempimento si considera regolare solo in caso di buon fine dell’assegno o di regolare esecuzione dell’ordine di addebito della carta di credito.